Crea sito

Dieci precisazioni economiche (for dummies)

banconote
1.
La moneta non viene creata dalle banche centrali, ma dal sistema bancario attraverso i prestiti erogati.


2.
Le banche prestano denaro quando il profilo di rischio/opportunità è a loro favorevole, indipendentemente da quanto denaro hanno a disposizione.


3.
Tra un uovo oggi e una gallina domani, la maggioranza sceglierà l’uovo oggi. Così come un investimento sicuro a breve termine verrà preferito a quello incerto a lungo termine, anche se più allettante.


4.
La gente spende più facilmente quando ha fiducia che nel futuro potrà continuare a contare su di un reddito certo, indipendentemente dalle offerte commerciali.


5.
La creazione di nuove imprese dipende più dalle aspettative economiche generali, piuttosto che dalla semplicità delle procedure o dal livello d’imposizione.


6.
I datori di lavoro assumono nuova mano d’opera quando ne hanno effettivo bisogno per produrre e vendere di più, indipendentemente dalla facilità di licenziamento.


7.
Ogni euro di spesa pubblica corrisponde ad un euro di reddito per qualcuno, riducendo la spesa comunque si riduce il reddito a disposizione dei cittadini.


8.
In assenza di barriere, il capitale migrerà sempre verso i paesi dove viene meglio remunerato, la produzione verso i paesi con mano d’opera più a buon mercato, e i profitti verso i paesi a più bassa imposizione.


9.
Non è possibile che tutti i paesi al contempo esportino più di quanto importino. Se un paese esporta di più, un altro deve importare di più. Dagli squilibri delle bilance commerciali hanno origine buona parte dei conflitti tra le nazioni. La condizione più equa sarebbe l’equilibrio tra importazioni ed esportazioni.


10.
L’inflazione per il capitalismo è come la temperatura per il corpo umano, al di sopra di una data soglia la febbre può essere sintomo di malattia (anche se le sfebbrate sono spesso salutari). Ma una temperatura troppo bassa è probabile sintomo di morte imminente.

[This post has already been read 1984 times]

Pubblicato da Rosso Malpelo

Libero pensatore